1 agosto 2008

settimana 4 - work in progress









quando vivevo a londra frequentavo spesso un locale di nome 'La scala' che al venerdi ospitava la mia serata preferita: POPSTARS. sera pubblicizzata come gay che in realta' raccoglieva di tutto di piu'. cmq si, soprattutto gay. sono in realta' i miei locali preferiti (ce ne sono pochi qui a dublino uff) perche' la musica e' fantastica e l'atmosfera e' rilassata nel senso che non devi smarcarti da richieste pressanti e fastidiose e con quel tocco di follia, colore e trasgressione che per quanto mi riguarda non guasta mai. il locale e' enorme: 3 piani - indie al pieno terra, sala piu' grande con palco (quella sicuramente piu' frequentata). sala R&B in mezzo, con poca gente e quella al terzo piano era la sala trash con musica 'spazzatura' tipo le spice girls, madonna, grease ecc ecc. prima delle 11 di sera si entrava gratis e li ho passato molti ma molti dei miei venerdi fino alle 5 del mattino. a volte non stop dalle sei della mattina prima quando mi svegliavo per andare ad insegnare in un posto a 2 ore di distanza da casa mia. pochissimi soldi, molti amici. senz'altro un periodo fantastico. dico questo perche' brian molko, cantante dei placebo (nel video) era anche lui onnipresente al venerdi. super sexy.....e super diva!

dopo le salite di martedi', mercoledi non avevo voglia di correre e ieri ho tentato le ripetute. in programma 3km di riscaldamento + 8x400 (con 200m a passo e 200m di corsa come recupero) +3km di defaticamento, ho fatto esattamente meta' e stufa me ne sono tornata a casa.

oggi mi sono svegliata con un bel sole che e' scomparso dopo poco. esco. faccio 7km con una media di 5'33''. torno a casa e inizia il diluvio. tempismo perfetto.


3 commenti:

Michele ha detto...

Leggendo i commenti del tuo post precedente e essendo appena tornato da rip. ma in pianura concordo : noi che corriamo per piacere non dobbiamo ammazzarci di lavoro. il giorno che scoppi butti via tutto il piacere di quello che hai fatto per avere esagerato.deve essere amore ma non fissazione

Simone ha detto...

il rientro pre-pioggia mi fa pensare che sei sincronizzata con il clima, evidentemente é il momento di allenarsi un pó a sensazione!!! In realtá ti mancano un pó di quei km che stai buttando su ora, vedrai che con quelli sulle gambe, poi ogni allenamento sará piú gestibile e naturale.

Viva Londra, certo purtroppo non si puó azzardare nemmeno un mezzo paragone nella scelta di locali fra Londra e Dublino :)

Fatdaddy ha detto...

Questo è il momento ideale per mollare la tua zampata felina! Pensa a Claudio che in questo momento è spapparanzato ai 38° soleggiati, nullafacente e tutto intento ad ingozzarsi di taralli dolci e salati! :D