5 maggio 2008

siamo tutti razzisti

non riesco a smettere di pensare a quel ragazzo pestato in centro a verona da 5 deficienti, figli della societa' del piu' forte, del PIU' MEGLIO e della mancanza di rispetto.

io ragazza del sud emigrata in veneto. io terrona che parla diversamente, che non usa i modi di dire veneti. io che ricevo messaggi contro i terroni sulla bacheca universitaria da dove cercavo di vendere libri. e mi limito a questo esempio. io che in veneto mi sono sentita straniera, molto meno di quanto non mi senta in terra straniera.

io bianca, carina, di pelle chiara, ben istruita, politicamente non definibile da abbigliamenti particolari....finche' non apro bocca e si sente il mio accento sono in fondo come loro. ma per chi già si presenta diverso ...sono cazzi! una kefhia, gli occhi a mandorla, la pelle nera ...quanta gente diversa che gira per strada.

io che ho sempre pensato di essere il contrario della razzista mi scopro oggi non diversa dai 5 deficienti perchè per loro non ho nessuna pietà buonista, perchè vorrei coprirli di insulti e calci e schiaffi. odio i razzisti. sono razzista. odio i violenti. sono violenta.

3 commenti:

Daniele ha detto...

Monica, ho appena letto che quel ragazzo è morto… E rimango stordito, sospeso, incredulo. Ma si può morire per una sigaretta negata? E perchè 5 delinquenti non sapevano come finire la serata e hanno pensato bene di finirla pestando qualcuno?

Il tuo post è duro, ma l’avvenimento è terribile. La tua opinione è di chi è stata, in qualche modo, in senso differente, parte in causa e quindi merita attenzione e rispetto. La conclusione è provocatoria e la prendo come tale. Ma sei ben diversa da loro…

Master Runners ha detto...

Non lo sono mai stato, non credo di esserlo, ma non sono più tanto convinto.
Penso che perdonare sia la cosa più difficile da fare, molto difficile

Simone ha detto...

Dopo 20 anni di galera forse avranno un giudizio diverso su quello che hanno fatto.

Niente rida una vita tolta, ma secondo me 20 anni per pensare, privati della liertá é una punizione molto peggiore di qualsiasi altra cosa.

Spero che i 20 anni se li facciano quelli che hanno effettivamente pestato per uccidere e che gli altri che erano solo li ma non li hanno fermati si prendano anche loro parecchi anni di "riflessione"