28 aprile 2008

maratona di padova/2


provo a raccontare la mia padova
avvertenza ....sarò prolissa, come al solito!

sabato: partenza da dublino per londra alle 6.30 con sveglia alle 3.35; arrivo a treviso alle 14 e si va dritto di filata all'expo. incontro bibe, la banda della running evolution di giampy. ricevo dei bellissimi regali, tra cui la maglia degli orange!!
l'expo è piccolo, il pacco gara ancora più piccolo, però ho pagato solo 10 euri di iscrizione quindi non mi sento in diritto di criticare. cena con una ventina di persone e poi finalmente a nanna. sono ovviamente stanca morta ma dormo un sonno interrotto e agitato.

domenica: altra levataccia, stavolta alle 6. mio padre mi accompagnia alla stazione di padova dove prendo la navetta assieme a bibe per raggiungere la partenza. il bus fa la stessa strada al contrario della maratona (o almeno granparte). c'è il sole, ma una volta a vedelago le nuvole un po' ci rassicurano. vedo i pacers e allora cerco antonio. lo riconosco e mi metto a urlare (avrà pensato che sono matta!). è perplesso sulla mia tattica di gara: cioè di attaccarmi ai pacers delle 4h e vedere come va, ma mi fa un sincero in bocca al lupo e va a prendere il suo posto alla partenza.

poi per me solito tran tran: due code ai bagni, crema solare, immodium (ho seri problemi in gara, non so ancora perché, ma l'immodium ha sempre funzionato), dò lo zaino agli addetti e mi dirigo verso la partenza. non riesco ad arrivare ai pacers delle 4h; vedo bibe e mi fermo con lui. lo sparo è fiacco, non c'è fermento. cmq si parte!
decido di fare la mia gara ma anche di cercare di tenere i pacers delle 4h a vista e quelli delle 4h15 dietro :-)

dopo 5km vedo giampy che mi supera. lo chiamo e lui rimane a correre con me. non volevo fargli rallentare il ritmo, lo invito più volte ad andare e a fare la sua gara, ma lui decide che punta alle 4h e rimaniamo insieme fino al km 25! è stato bello avere compagnia. nei vari paesi incito la gente a fare un po' di tifo, mi becco un "sei bellissima" da un signore a castelfranco :-) i ristori sono ottimi, e gli spugnaggi una manna dal cielo.

passo ai 10km in 57'36, sto forse andando un po' troppo veloce, cerco di rallentare. passo alla mezza in 2h02' mi sembra buono! continuo così. bevo a tutti i ristori, sia acqua che il gaterode (che mi fa schifo); prendo due spugne agli spugnaggi...

al 20esimo prendo, come già pianificato un gel (il secondo è previsto al 30esimo). sento la pancia che fa a cazzotti con il gel inizio a sentire un po' di fastidio ma mi faccio coraggio dico...passerà, ma non passa. prendo allora (non senza preoccupazione) dell'altro immodium che mi ero portata dietro, ma la cosa non sembra migliorare di molto. anzi. al 27esimo cammino e il dolore è forte. di bagni neanche l'ombra (d'altronde l'ombra manca ovunque) e inzio a pensare alla soluzione più dolorosa: il ritiro! mi dico di stringere i denti, arrivare al ristoro del 30esimo e se le cose non cambiano, salire sul camioncino con i ritirati che continua a passarci accanto. sono demoralizzata.

il dolore si calma, e passa solo però per lasciare spazio ad un altro dolore. questa volta è un'unghia del piede sinistro. aveva iniziato a farmi male da molto prima ma adesso diventa quasi insopportabile (o era la mia testa a farmelo sembrare insopportabile).

passaggio ai 30km in 2h58'45''.

maledetta unghia. cammino. mi fermo. mi tolgo la scarpa. il calzino. controllo l'unghia ma sembra apposto, un po' indolenzita forse. mi rimetto il calzino. la scarpa e mentre mi rialzo vedo passare i pacers delle 4h15' e mi si stringe il cuore ma mi dico vagli dietro e attaccati come una sanguisuga...e così faccio fino al 35esimo e vado bene. l'unghia è apposto. la pancia sotto controllo. le gambe iniziano però a fare male. al ristoro cerco di rifolcillarmi al meglio ma i pacers si allontanano e lo scoraggiamento è tanto.

guardo l'orologio e faccio un po' di calcoli. ho molto vantaggio rispetto al mio personale di 4h36'30'' anche se le cose non vanno come vorrei quel personale lo abbatto di sicuro e mi rimetto a correre. ogni tanto mi fermo. le gambe sono di pietra. il secondo gel ovviamente non l'ho preso. ribecco il giampy mentre ho un principio di crampo e mi aiuta a fare stretching perché io non riesco neanche a piegarmi. il caldo mi ha sfiancato. la sete tra un ristoro e l'altro è pazzesca. lo spugnaggio sempre più desiderato. continuo a urlare ai volontari che sono dei miti, grazie grazie!!

arriviamo a padova finalemente!!! il cavalcavia dell'arcella...corro!! finalmente l'ultimo ristoro...cammino per bere e poi via di corsa! non c'è più un cane! tutti sono andati a mangiare...è davvero brutto entrare in città senza incitamento....boh! tengo duro, gli ultimi 2km sono veloci infatti, so che se continuo così sto sotto le 4h20' e così è stato. il boato (più o meno) mi accoglie a prato della valle. mi guardo attorno, cerco la mia famiglia e finalmente vedo quello stangone di mio fratello che mi saluta e mi fa le foto. ORA sono contenta!

al traguardo trovo bibe e antonio!!! sono morta, un po' delusa dalla prestazione ma contenta di aver finito e di aver finito piuttosto bene...ancora non mi rendo conto di quanto conti limare il proprio personale di ben 17'....me ne sto rendendo conto solo ora...piano piano.

poi è stato il delirio: il mio nipotino, il pasta party, bibe, giampy, cristian, giulyrun, i maratoneti.com, antonio, la pasta (solo un giro di pasta per buono pasto dopo una maratona???), le foto, la stanchezza, le risate, il concerto.....tutto bello.

ora mi fa male tutto!!! non solo ho l'abbronzatura da muratore, ma avendo tenuto la bandana in gara ho la fronte bicolore...per fortuna che porto la frangia!!

devo dire che amici a parte, i miei sono stati assolutamente fantastici!!!

EDIT: il dolore non era l'unghia. ora ho visto che ho una bolla d'acqua all'attacco dell'unghia!! buuubuuu

9 commenti:

bibe ha detto...

Grande resoconto! Fammi sapere quando e dove pubblichi le foto, ricordati che ne devo mettere una nel mio profilo!

margantonio ha detto...

Monica non volevo sembrare severo nè cattivo quando ho fatto il pronostico ma realista rispetto ai tuoi precedenti, alla proiezione rispetto alla mezza e soprattutto a quello che temevo avremmo incontrato a Padova.
Il netto miglioramneto ti servirà da trampolino verso un ulteriore nella prossima occasione.
ciao
antonio

albertozan ha detto...

L'ho letto tutto in un fiato Monica: emozionante! ...sei stata grande...-17'...questo è l'importante ! Brava!

Monica ha detto...

bibe - spero di mettere le foto oggi. sto aspettando che mio fratello mi porti quelle che ha fatto lui

antonio - non sei stato severo. per me la tua opinione e' molto importante. per quello alla fine mi sono tenuta lontano dai pacers delle 4h

albertozan - ci sei mancato!!

Simone ha detto...

La cosa che si capisce di piu dal racconto, è che è stata dura ma ne è valsa la pena.
Peccato per il fastidio allo stomaco e l'unghia.
Senza quelli avresti certamente potuto sfruttare meglio i tuoi allenamenti e le gambe che avevi, limando ancora piu minuti.
Ma come dice anche Antonio, questa base che ora hai ti consentirà di fare certi allenamenti in tutt'altro modo.

a presto, Dublino ti aspetta :)

ps:goditi l'Italia si capisce, devo scurire l'abbronzatura alla muratrice style, ahah

Master Runners ha detto...

Monica complimenti davvero!
17 minuti sno tanti, e vedrai che alla prossima senza dolori e senza vesciche abbasserai ancora il tuo personale!
Complimenti ancora!
BRAVAAAA!!!!!

Massimo ha detto...

Mamma mia ! la maratona..,io che ho gli stessi sintomi alla pancia anche solo con le mezze !
Complimenti x il tuo Personale !

Paolino ha detto...

Complimenti!!
Nonostante le mille disavventure che hai affrontato in gara sei riuscita a limare di 17 minuti il tuo personale.
Mica poco.

Daniele ha detto...

Grande Monica! Se leggo ancora da qualche parte che c'è un po' di delusione... vengo lì eh! :-)

Gran miglioramento sul tuo personale, gran tenuta e costanza in una maratona dove non c'è supporto del pubblico. Alla grande!