28 gennaio 2008

settimana 5 - Raheny 5 mile run

english text in the comment link

dopo una settimana di tempo schifoso, con pioggia e odiosissimo vento mi sveglio ieri con il sole e una giornata primaverile. tempo perfetto per una gara, penso io. mi sentivo un po' nervosa, ma e' sempre cosi' prima di una gara....chissa' perche'!

verso l'1 prendo la bici, vado a casa di amici e con loro andiamo in macchina a raheny costeggiando il mare. finalmente per la prima volta da quando sono qui, vedo clontarf e capisco perche' e' cosi' famosa....parchetto sul lungo mare, vista sulle isole e, come tutto qui in irlanda, con un po' di sole sembra quasi irreale per i bellissimi colori. quando arriviamo a raheny, liam decide di percorrere l'ultimo pezzo della gara, quello con la salita pazzesca e mi rendo conto che in realta' e' solo in leggera pendenza e non e' poi cosi' lunga come me la ricordavo. forse e' solo la mia memoria a fare cilecca o la mia reazione alle salite sta totalmente cambiando con questo nuovo programma di allenamenti.

li c'e' gia' molta gente. andiamo a prendere i pettorali, rituale fila ai bagni e si va. avevo programmato il mio garmin in modo tale da avere un vero pacemakers con me. avevo settato il passo che volevo mantenere ad ogni chilometro. lascio andare avanti liam e ciaran, piu' veloci di me. sento il segnale di partenza, aziono il garmin e si parte.

il percorso me lo ricordavo piatto fino alla discesa al mare invece era un costante saliscendi ed e' stato difficile controllare il passo, ma i vari beep del garmin mi davano un punto di riferimento....dopo poco meno di un miglio scorgo andrea e fabio al lato della strada, sorridenti. do' il 5 e continuo con il mio passo. nonostante il costante fiato corto tutto va seconodo i piani fino al km 5,5 . poi dopo la discesa al mare tutto diventa faticoso....il lungo mare, la salita ....e dopo la salita si sa, ci sono solo 800m ma vi assicuro che ero cosi' a corto di fiato che mi sarei fermata proprio li, poco prima della fine. ma, ovviamente, ho stretto i denti e ho continutato e mentre mi dicevo "dai che e' finita" mi rendo conto di aver fatto una cazzata e di avere settato il garmin per 8km precisi. si sa che le gare sono sempre un po' piu' lunghe e quindi il garmin si sarebbe fermato poco prima dell'arrivo non dandomi il tempo preciso....e vabbe' pazienza. vedo la fine e mi metto a correre come una pazza. volevo finire sotto il 45 e vedevo l'orologio della gare a 41 e qualcosa e mi sono caricata. il garmin si ferma a 8km, a 41'27'' ma l'orologio ufficiale dice 42'12'' e vado con quello.

3'21'' in meno rispetto all'anno scorso. ancora faccio fatica a mantere questa andatura ma sono davvero contenta dei progressi. come dicevo a simone ieri al telefono (ciao simo!!!) non sono abituata a sentire affanno...per un anno sono uscita senza sentire la stanchezza nella respirazione ....solo nelle gambe dopo i 22km. quindi e' una sensazione a cui mi devo abituare....



non c'era medaglia alla fine, ma una placca...che sembra un santino! :-)


e ora...avanti con gli allenamenti e iniziamo la settimana 4!!!

6 commenti:

Monica ha detto...

POST - TRANSLATION

after a week of horrible weather wIth rain and annoying wind, i finally woke up to a sunny and almost spring-like day: perfect for a race! i was a bit nervous, but i always am, dunno why!

at around 1pm i get on my bike and go to my friends' house and with them i go to raheny by car. for the first time since i'm in dublin i see clontarf and i finally understand what's all the fuss about it. a nice park along the costline, view on the islands and, on a sunny day, almost unreal colours!! once in raheny liam decides to take the final bit of the race course where the horrible hill is. but there i realise that the hill is not really steep nor long. it must be my memory which is getting kind of crap or it's just that i have a different perceptions of hills now with the new training.

there are lots of people at the race. we go and get the numbers; ritual queue to the loo and off we go. i had set my garmin to stick to a certain pace for each mile, a sort of pacers really. i let liam and ciarran go ahead, as they are faster than me; i hear the gun, i switch on my garmin and it's the start.

i remembered the course quite flat until the downhill to the cost. but it was really undulating all the way through but the garmin helped me with my pace. after almost a mile i see andrea and fabio on the pavement, smiling at me. i give them the high 5 and i keep on going. despite my breathing is heavy everything goes to plan until mile 3,5. once we are along the sea there's the hill and that takes everything away from me. after the hill there's only half a mile to go and i just wanted to stop there! but of course i don't. at one point i realise that i'd set my garmin on 5mile and we all know that races are often longer. this means that my garmin will stop before the end not givin me the right finish time. at that point it doesn't really matter, does it?

once i see the finish line, the big watch that says 41' i start to run like crazy and i manage to finish in 42'12''!!

3'21'' less than last year. even though it's still hard for me to keep the new pace and i'm often breathing heavily, i can see that i'm going somewhere. i just have to get used to the heavy breathing since with my old training that would have never happened. i was always always in my comfort zone.

there was no medal at the end, only a plaque ...which looks funny!

now...let's keep going and bring the 4th week on!!

Daniele ha detto...

Complimenti!

Nick.12 ha detto...

MITICA!!!!
Ti avevo detto che gli allenamenti fatti bene, portano dei miglioramenti a volte anche incredibili. Adesso continua cosi e vedrai che a Padova "spaccherai il mondo"
Ciao Nick

Mathias ha detto...

ottima gara monica!!..e non sei andata piano!

margantonio ha detto...

e dalla foto che ti vede con la "patacca" in mano non sembri neppure stanca, senz'altro molto meno del signore che ti sta dietro.
complimenti comunque...la migliore analisi delle gare nel caso di noi podisti amatori la si fa confrontandosi con se stessi e se tu hai grossi miglioramenti rispetto alle omologhe gare dello scorso anno significa che stai lavorando benissimo e sono sicuro che a Padova raccoglierai il frutto più prelibato.
ciao

Simone ha detto...

Brava brava,
sono molto contento di avere azzeccato la previsione.
Spero di essere di buon auspicio anche per le prossime gare.
E ora goditi le nuove sensazioni, il potenziale del fisico e' li per essere usato, ed e' sempre piu di quel che si possa pensare.

vedrai che a Padova ti divertirai!!!